Prove di layout delle SERP di Google - Andrea Vit 's Blog

My Links

Leggimi nel nuovo blog: troverai contenuti aggiornati.
Andrea Vit - Consulente SEO
www.andreavit.com

martedì 27 marzo 2007

Prove di layout delle SERP di Google

Google sperimenta nuovi layout delle SERP nel tentativo di attirare maggiormente l'attenzione dell'utenza sugli annunci pay-per-click sia per la tipologia premium che per quelli a destra delle SERP.

Queste modifiche della layout delle SERP hanno lo scopo di ottimizzare la monetizzazione proveniente dal traffico che attraversa il motore di ricerca aumentando il CTR degli annunci.

Sono dei test per valutare e confrontare gli effetti delle varie ipotesi di layout, per una futura rivistazione delle SERP.

Sono state dapprima testati degli esperimenti sugli sfondi degli annunci premium esposti in precedenza con sfondo azzurro e giallo a forte impatto visivo.


Si è tentato successivamente di limitare l'evidenziazione degli annunci pay-per-click dato che gran parte degli utenti che navigano in rete non conoscono la distinzione tra risultati sponsorizzati e organici ed è forse proprio per questo che ci cliccano sopra ;-) ....



L’effetto di una leggera evidenziazione può attirare l’attenzione senza infondere la possibile diffidenza di un contenuto ‘troppo evidente’.

E’ una modifica elegante che probabilmente raggiungerà lo scopo desiderato: aumentare il CTR degli annunci premium e mantenere la ad-blindness.

A questo punto dopo aver lavorato sugli annunci premium si tenta di ottimizzare gli annunci alla destra delle SERP.

Da uno studio effettuato da clickkit risulta che la percentuale di utenti che pone lo sguardo sugli annunci pay-per-click alla destra delle SERP è del 31%, con un tasso medio di CTR non soddisfacente.

Per questo motivo si è tentato di attirare maggiormente l'utenza spostando leggermente il 'baricentro' della pagina verso destra ponendo un box appena sopra le inserzioni contenente i link ai principali servizi di ricerca di Google: immagini, news, gruppi, ecc.

Questo box non è altro che la prosecuzione della linea al di sotto della text area nel quale inserire la query e sembra raggiungere lo scopo.



Sebbene lo scopo di un motore di ricerca sia quello di fornire le informazioni più pertinenti possibili ultimamente i veri protagonisti delle SERP e delle attenzioni di Google sembrano gli annunci pay-per-click e la sfida è princiapalemnte una: aumentare il click-throught-rate mantenendo il grado di fiducia che l'utenza ha verso il motore di ricerca e che è il vero motivo del grandissimo successo del big G.

Sicuramente non è una questione di design…A mountain View hanno altre cose a cui pensare!

Altri utili informazioni sull'argomento:

Adwords blindness di Jacopo Gonzales;
Adwords sfondo giallo per gli annunci pay per click di Jacopo Gonzales;
Google AdWords testing yellow background on ads above the search results di Jennifer Slegg;

1 commento:

Diomede Calzini ha detto...

Grazie degli auguri e del commento, ho aprofittato della segnalazione del tuo blog e lo inserirò nei link, mi sembra molto interessante!